ARCA SERVIZI offre consulenza e soluzioni per i Sistemi Informativi Territoriali, il progetto di servizio del sistema cartografico di base, vuole realizzare l'infrastruttura di base territoriale, che permette all'ente di avere una visione spaziale del suo territorio e quindi un miglior controllo, nonché agevolare l'ente su interrogazioni spaziali del dato alfanumerico e la certificazione di destinazione urbanistica automatica.

Partendo dai CXF catastali siamo in grado di georeferenziare formato cartacei, immagini, formati DWG, shape file, ecc… creando quindi la giusta ed importante sovrapposizione sui vari livelli da rappresentare.

A completamento de servizio, l'ente avrà a disposizione uno strumento che è in grado di collegare la cartografia comunale in modo dinamico a qualsiasi dato gestito dai vari uffici; risulta perfettamente integrato con la base dati alfanumerica (Catasto).

Il sistema per la gestione del territorio messo a disposizione dopo il servizio è uno strumento potente e semplice da usare che consente di accedere dalla propria scrivania a tutte le informazioni che hanno un riferimento geografico attraverso semplici strumenti di ricerca e analisi.

La Struttura Cartografica di Base viene realizzata da una serie di strati sovrapposti che rappresentano le diverse informazioni di interesse del comune: edifici, strade, particelle terreni e piano urbanistico. Per ogni strato si impostano i relativi attributi: la classe di appartenenza, lo stile di visualizzazione, il colore, e la scala di visibilità minima e massima. Una caratteristica unica dovuta all'integrazione con la tecnologia ESRI è la legenda interattiva della vista geografica, che presenta tutti i temi disponibili e fornisce un controllo intuitivo della loro visibilità, dell'ordine con cui sono visualizzati e di quale può essere oggetto di ulteriori azioni, come una selezione spaziale.

Una volta costruita la Struttura Cartografica di Base risulta quindi semplice attraverso coordinate geografiche georeferenziate collegare i dati e le informazioni. Attraverso il codice di unità immobiliare e/o la via ed il numero civico (coordinate georeferenziate) di una certa attività commerciale, ad esempio, s'individua l'edificio nel quale tale attività è ospitata, i dati di carattere commerciale, gli allacciamenti dei servizi tecnici riferiti a quell'edificio, i dati catastali, ecc. Inoltre, la particolare costruzione della Banca Dati permette di associare immediatamente ad ogni punto o area individuata dal codice di unità immobiliare e/o dalla via e dal numero civico le corrispondenti coordinate geografiche.

Questo consente di correlare il dato o l'informazione, la cui origine si conosceva attraverso il riferimento a coordinate geografiche, quali, ad esempio, tutti i dati fisici del territorio, morfologia, geologia, idrografia, climatologia, ecc.
Un sistema così costruito, in cui la cartografia e i dati sono collegati ma gestiti in modo separato in base alle diverse competenze, risulta essere un sistema sempre aggiornato alla situazione attuale.
I livelli saranno sovrapposti con la possibilità di scegliere con un semplice trascinamento del livello la priorità di visualizzazione, e con un semplice click una serie di proprietà grafiche di ciascun livello.

 

La possibilità di ricercare un dato con il GolSit si espande naturalmente anche alle sue informazioni spaziali, ogni dato ricercato sarà evidenziato in mappa. Dopo aver opportunamente collegato le mappe al database attraverso una codifica di ogni singolo elemento, il sistema automaticamente provvede a mantenere in tempo reale il legame con il dato anche se esso viene modificato ripetutamente.

La generazione del Certificato di destinazione urbanistica è totalmente automatica, dopo aver ricercato la particella (o la serie di particelle) per le quali redigere il certificato, con un semplice click il sistema confronta la mappa catastale con il livello su cui è riportato il Piano Regolatore Comunale (o altro strumento urbanistico), e provvede direttamente alla stampa del certificato.

L'individuazione delle Aree edificabili ICI/IMU è totalmente automatica dopo sovrapposizione del livello catastale con lo strumento urbanistico comunale con creazione di appositi elenchi contenenti le anagrafiche dei soggetti passivi, le consistenza delle aree e la relativa base imponibile. Tramite appositi automatismi disponiamo di integrazione con gli archivi ICI-IMU per una verifica immediata dei dovuto dichiarati e versati con produzione dei relativi avvisi di accertamento abbinati all'estratto di mappa corrispondente.